Navigare Facile

Turismo in Islanda

Turismo in Islanda

Paese dall'aspra bellezza, in cui la natura si manifesta, nelle sue forme più svariate, in tutta la propria vivace potenza, l'Islanda è forse uno degli stati più curiosi e belli d'Europa. Forse, proprio per questo, il turismo è, ad oggi, una delle più grandi fonti di reddito di questo piccolo stato dell'Atlantico.

Principale attrattiva del territorio sono, ovviamente, gli spettacoli mozzafiato che la natura offre in grande quantità: geyser, cascate e sorgenti di acqua calda. Specie queste ultime sono molto amate dai turisti che si perdono il lunghi bagni all'aria aperta, immersi in calde acque termali e circondati dalle freddi nevi della stagione. Niente di più bello potremo dire; invece l'Islanda ci stupisce ancora offrendo tantissime altre opportunità di intrattenimento: partendo dalle festività del luogo, alle escursioni alla scoperta della natura, fino agli aventi naturali tra i più belli mai visti da occhio umano.

Le escursioni famose in tutto il mondo e davvero impedibili, condurranno i turisti più intrepidi alla scoperta del territorio e delle sue meraviglie, facendo tappa nei luoghi di maggiori interesse naturalistico.
Per gli amanti della natura ecco invece una buona notizia: l'Islanda è uno dei paesi europei in cui si legge di più e può vantare il numero di ben 320 biblioteche.
Per quanto riguarda gli eventi naturali, al di là di quelli già elencati che sono strettamente legati al territorio, invece, l'Islanda può vantare la famosa aurora boreale che lambisce i suoi cieli nei mesi di marzo ed ottobre tingendoli di varie e romanticissime tonalità di rosa e azzurro. Un altro fenomeno, provocato dall'incontro tra aria calda ed aria fredda, è il fenomeno ottico, detto 'Fenomeno Morgana', che comporta la creazione di veri e propri miraggi: si vedranno così strane figure, simili a navi, isole o foreste dove, in realtà, non c'è proprio nulla.
Numerose feste invece animano le città, grandi e piccole, di tutta l'Islanda, tra cui ricordiamo:

  • Primo giovedì dopo il 18 Aprile: Festa d'Estate, è una specie del nostro carnevale in cui si festeggia il simbolico arrivo dell'estate.
  • 17 Giugno: Festa Nazionale, caratterizzata da balli, parate, concerti e spettacoli teatrali che animano le strade delle città
  • Prima settimana di giugno: Sjómannadagurinn, è una festa dedicata al più antico lavoro dell'isola: quello del marinaio, in cui i marinai si sfidano in gare di tiro alla fune, nuoto e salvataggio in mare.
  • 24 Giugno: Festa di Mezza Estate, la credenza vuole che la rugiada che si forma in questa notte abbia grandi poteri curativi.
  • Primo lunedì di Agosto: Festa Nazionale

 
Tra una festività e l'altra non dimentichiamoci poi di assaggiare i piatti tipici locali che sono, per lo più, a base di pesce. Il sapore dei piatti di carne è invece piuttosto forte in quanto si prediligono le carni affumicate di balena, di foca o di bovini. un piatto curioso e molto saporito è anche la carne di squalo che viene fatta macerare nella sabbia per un certo periodo di tempo.
Ricordiamo che in Islanda non esiste il pane che, però, viene sostituito dalle patate.
In ogni caso, per tutto il mondo di magia e bellezza che la circonda, è proprio il caso di dire che l'Islanda, in vita nostra, dovrebbe essere meta di almeno uno dei nostri viaggi.